Isole condannate

Le popolazioni di molte isole condividono il destino dei paesi sviluppati e si stanno estinguendo. Un tasso di fertilità inferiore al livello di sostituzione le condanna inesorabilmente. L’ipotesi è che il complesso politico-culturale, dando impulso a nuovi paradigmi antitetici alla tradizione, sia alla base del declino demografico. L’insularità inizialmente ritarda ma poi cristallizza le tendenze, rendendo irreversibile il fenomeno in un contesto per natura più fragile.

Nell’ambito del Progetto «Isole», sostenuto dalla Fondazione di Sardegna, la linea di ricerca del dott. Luciano Cau focalizza l’attenzione sulla geografia culturale nella letteratura popolare, in particolare nei gialli di ambientazione isolana di autori isolani (es. Andrea Camilleri, Ken Bruen, P.D. James, Leonardo Padura) con gli strumenti della geographical text analysis e della sentiment analysis secondo un approccio diacronico e comparativo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *